Un anno di Var: il bilancio

 In News
Se sei un appassionato di questo settore e desideri trasformare la tua passione in lavoro, scopri i nostri Master e Corsi di formazione: Clicca qui.

Terminata la stagione calcistica 2017-2018, si possono tirare le somme. Questo campionato rimarrà nella storia in quanto il primo in cui si è utilizzato il Var, il sistema di Video Assistant Referee. Un grande aiuto per gli arbitri che, grazie alla tecnologia e al supporto degli assistenti, hanno visto diminuire gli errori.

Ad illustrare il bilancio annuale del Var ci ha pensato Tiziano Pieri, ex direttore di gara internazionale ed esperto di Var, a Rai Sport.

Già alla prima giornata, in Juventus-Cagliari, l’arbitro Maresca ha richiesto l’intervento della tecnologia assegnando un rigore al Cagliari che a velocità normale non era stato assegnato. Complessivamente sono stati 115 gli interventi in 380 partite di campionato (30,2%), 35 rigori fischiati (su 126 totali, circa il 27%) e 18 cancellati.

Per quanto riguarda i cartellini, sulle 92 espulsioni stagionali la Var è intervenuta in 19 casi, ovvero nel 20% delle volte. Sono calate drasticamente, invece, le ammonizioni: 1.475 nella stagione appena conclusa contro le 1.625 del campionato 2016-2017. Il Video Assistance Referee è intervenuto almeno una volta in 37 giornate su 38: solo nell’ultima giornata non c’è stato alcun cambio decisionale.

Tra gli arbitri, colui che ha richiesto maggiormente il supporto della tecnologia è stato Valeri che, in 15 gare, ha cambiato la decisione 10 volte. A seguire, Orsato (7) e Di Bello (6). Un altro dato interessante: Tagliavento non ha mai corretto il collega in campo quando è stato in cabina Var (14 volte), Mazzoleni invece è intervenuto 10 volte su 19.

29 i gol non regolari visti dal Var, 14 quelli assegnati mediante verifica con la tecnologia. Osservando le squadre, invece, il Chievo Verona e il Napoli non hanno mai ottenuto rigori con il Var. I clivensi, però, ne hanno avuti contro 4 grazie alla tecnologia (come Spal e Torino). Cinque sono le squadre che non hanno avuto contro nessun rigore con il Var: Napoli, Atalanta, Milan, Sampdoria e Fiorentina. A questi ultimi e al Genoa il Var ha tolto tre rigori assegnati inizialmente dall’arbitro.

Post recenti

Leave a Comment

Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
no al settlement agreement del milan istituti professionalispettatori serie a istituti professionali