I consigli per progettare un centro spa: tutto ciò che non può mancare

 In News

Lavorare nel settore benessere rappresenta oggi un’accattivante opportunità lavorativa. Quello delle SPA di lusso, in particolar modo, sta riscuotendo un enorme successo sia all’interno dell’area turistica che come momento di relax nelle città. È di Emerging Global Spa Trends la ricerca che ha rilevato come negli ultimi anni sia aumentata l’affluenza ai centri benessere, soprattutto nelle grandi città come Roma e Milano.
Ma quali sono i consigli per progettare una SPA di lusso? Cosa non può mancare in una SPA?
Chiunque volesse investire in una SPA di lusso deve tener conto di diversi elementi fondamentali, proprio in fase di progettazione.

progettare spa di lusso istituti professionali 2

 

La location della Spa

Basta dare un’occhiata alle spa di lusso più belle al mondo per rendersi conto di come la location sia un elemento fondamentale, il primo indispensabile passo per decretare il successo o meno della propria attività.
E anche se non si possono avere location particolarissime come quella delle spa di lusso del Tabacon Grand Spa Thermal Resort in Costa Rica, è bene sapere che le dimensioni ideali di un centro benessere attrezzato è di 300-500 mq circa.

Le dimensioni, però, possono essere inferiori purché la location scelta offra tante altre caratteristiche. Prima fra tutte la posizione geografica: più la Spa è facilmente raggiungibile, magari situata in una zona centrale ben servita e nelle vicinanze di strade dello shopping o del relax cittadino.

progettare spa di lusso istituti professionali 7

Il target delle spa

Uno studio preliminare del target, vale a dire di coloro che sono i potenziali clienti del centro, potrà dare importanti elementi per scegliere la location giusta.
Lungi, quindi, dall’essere una scelta casuale, questo momento deve essere studiato in ogni suo dettaglio, raccogliendo preliminarmente ogni elemento utile.
Qual è l’età, il sesso dei nostri principali clienti? Quali sono i servizi che offriremo loro? Quali hobby, professioni svolgono? Quali sono i loro gusti e le tendenze in materia di servizi legati al benessere?

Uno sguardo alla normativa dell’Asl

Nella fase di progettazione di una spa, è bene tenere a mente e attenersi alla normativa regionale e a quella dell’Asl di riferimento per le caratteristiche basilari di costruzione e organizzazione.
Esiste, inoltre, l’Associazione Italiana Centri Benessere (Aiceb) a cui si possono chiedere tante altre informazioni.

progettare spa di lusso istituti professionali 6
Aspetti fondamentali quando si apre una spa sono inoltre l’igiene e la manutenzione, la cura e la sterilizzazione di apparecchi e strumenti, oltre alla sanificazione degli ambienti, cosa che la legge richiede.

I colori della spa

Quello delle spa è un ambiente a cui si rivolgono tutti coloro che sono in cerca di momenti di benessere e relax. Per questo motivo ogni dettaglio della struttura deve essere concepito in modo da donare queste sensazioni.
Gli ambienti devono essere il più possibile accoglienti, con una giusta temperatura che non deve essere né troppo bassa ma nemmeno troppo elevata o umida.
I materiali e gli arredi devono trasmettere freschezza, semplicità, eleganza ma non devono essere troppo pesanti o dare sensazioni di disagio.

progettare spa di lusso istituti professionali 4
Gli spogliatoi e la reception devono essere funzionali e accoglienti.
I materiali utilizzati e i colori devono essere il più possibile naturali, biocompatibili: meglio optare per la pietra naturale per dare al cliente l’impressione di essere in un posto immerso nella pace della natura e non artefatto.
Giochi d’acqua e di luci serviranno a ricreare atmosfere rilassanti, mentre la musica dovrà accogliere e far immergere in un contesto sognante, appagante e di benessere sia del corpo che della mente.
Luci soffuse, calde nelle aree relax e più forti nelle zone dedicate al fitness, per dare maggiore energia.

progettare spa di lusso istituti professionali 5

Gli impianti

Relax e naturalezza devono sposarsi con una struttura che è pur sempre all’avanguardia e dotata di impianti sempre nuovi, tecnologicamente avanzati e ben manutenuti.
Fra gli impianti che non possono mancare in una spa vi è la sauna. Accanto a questa, poi, le piscine idromassaggio e le aree dedicate ai trattamenti esclusivi.

progettare spa di lusso istituti professionali 1
Un’area dedicata al fitness sarà sicuramente un plus per il centro, che potrà essere utilizzato anche per mantenersi in forma e per avere un servizio completo.
Tra gli altri servizi e ambienti che non possono mancare vi sono, inoltre:

  • Un’area relax dove poter sostare dopo un trattamento, magari sorseggiando una tisana;
  • Un’area ristoro che somministra bevande e cibi biologici e salutistici, come concentrati di frutta, tisane e altri
  • prodotti naturali;
  • Uno shop con tutti i prodotti naturali da poter acquistare;
  • Una libreria dove poter sostare prima o dopo un trattamento;
  • Un’are dedicata a percorsi sensoriali

Vuoi diventare manager di spa di lusso? Scegli il corso di formazione professionale di Istituti Professionali.

Post recenti
Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
matrimonio vintage istituti professionali 1