Lavorare in banca? I profili professionali di un istituto di credito

 In News

Lavorare in banca: ossia uno dei posti di lavoro più ambiti che ha contribuito ad accrescere il mito del posto fisso. Oggi, con il mercato del lavoro profondamente cambiato, è importante conoscere al meglio come ambire ad un posto in un istituto di credito e dire di lavorare in banca.

Il lavoro in banca: non più un solo ruolo

Le banche negli ultimi anni hanno continuato a riorganizzarsi in base alle logiche del mercato e facendo fronte anche alla crisi economica dell’ultimo decennio. Si sono trasformate anche sotto la spinta delle nuove tecnologie che hanno portato allo sviluppo dell’home banking. Le figure professionali che operano in una banca sono molte. In ogni caso, ognuna di queste deve essere caratterizzata da spiccate doti relazionali, ottima capacità di interazione con il pubblico, sia privati che imprese. Infine sono necessarie competenze organizzative, conoscenze trasversali per poter lavorare in organizzazioni complesse come gli istituti bancari.

L’operatore di sportello bancario

Quando si pensa al lavoro in banca, il primo profilo professionale che viene in mente è quello di operatore di sportello bancario. È la figura professionale che si trova a diretto contatto con il cliente, rappresenta il front-office e gestisce le principali operazioni come versamenti, prelievi, estratti conto e bonifici. Stesso discorso anche per gli operatori che si occupano dei rapporti con le imprese. Per ambire a questo ruolo, è premiante avere una laurea in giurisprudenza o in economia. Al fianco di questi profili professionali, vi sono anche figure che operano nel back-office. Si occupano di istruire le pratiche per prestiti, mutui e finanziamenti. Inoltre valutano il grado di affidabilità di un cliente e di un’impresa.

Il lavoro in banca: gli altri profili

All’interno di ogni filiale, queste figure professionali sono coordinate dal direttore che risponde dell’andamento generale. Per lavorare in banca non è necessario avere una formazione strettamente bancaria. Ad esempio molti istituti di credito, sia piccole banche locali che grandi gruppi, sono dotati di strutture che si occupano di comunicazione, dall’ufficio stampa fino all’ufficio comunicazione tipico di realtà strutturate. In questi esiste anche la divisione risorse umane che, oltre a gestire al meglio il personale interno, ha il compito di selezionare i curriculum in base alle esigenze aziendali, convocare i candidati per colloqui di selezione. A questa divisione bisogna indirizzare il proprio curriculum vitae se si aspira a lavorare in banca.

Recent Posts
Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

Not readable? Change text. captcha txt
Diventare make up artist: quello che c'è da sapereProfessione wedding planner