La magia dei suoni di Lisbon Story

 In News

Siamo nel 1995, quando nelle sale cinematografiche esce Lisbon Story, il film del regista tedesco, prodotto in Germania e Portogallo, con la fotografia di Lisa Rinzler, la scenografia di Zè Btranco, le musiche dei Madredeus e il suono di Vasco Pimentel. La storia è quella di Philip, tecnico del suono, che un giorno trova in segreteria il messaggio del suo amico regista Friedrich, che lo invita a Lisbona per aiutarlo a terminare il film che sta girando. Quando Philip arriva a Lisbona, però, Friedrich non è in casa, e decide comunque di restare e di cominciare a lavorare sul materiale girato fino a quel momento. istituti professionali corso tecnico del suono jpg Ha inizio così il viaggio di Philip in una straordinaria e magica Lisbona, a catturare i suoni che saranno inseriti nel film. Ed è in questo suo peregrinare che incontra Teresa, la cantante dei Madredeus, impegnata in quel momento a registrare la colonna musicale del film. I due si innamorano e ne nasce una bellissima ed intensa storia. Ad accompagnare i sentimenti dei due protagonisti, c’è un altro amore, quello per il cinema che, nonostante la superficialità e lo sciacallaggio di una società che invade con le sue immagini piene di violenza o prive di profondità, diventa strada possibile e mezzo per riflettere sulla vita. Un cinema che solletica i sensi, un film che accarezza l’anima, che può far sorridere senza perdere la sua rispettosa delicatezza, il suo fascino immanente. Per chi vuole diventare tecnico del suono, Lisbon Story è un film da vedere assolutamente, perchè mostra in modo poetico ma non artefatto una professione importantissima del mondo del cinema, quella legata ai suoni e ai rumori di una realtà che ci viene raccontata da uno schermo. Tra i momenti più belli e suggestivi del film, quello in cui Philip ascolta i Madredeus, mentre suonano il malinconico “fado” ovvero la musica tipica popolare portoghese, o quando gioca con alcuni bambini, invitandoli a indovinare i suoni da lui riprodotti con rudimentali strumenti. Forse mai, prima di Wim Wenders, un regista aveva dedicato una storia alla figura del tecnico del suono, per questo si potrebbe benissimo assurgere Lisbon Story a una sorta di manifesto per questo tipo di professione. Vuoi diventare anche tu un professionista del settore? Scegli il corso tecnico del suono e produzione musicale di Istituti Professionali.

Recent Posts
Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

Not readable? Change text. captcha txt
lavorare nel sound design istituti professionali 1 jpgtecnico del suono istituti professionali jpg