Gaetano Miccichè è il nuovo presidente della Lega Serie A

 In News

Dopo mesi di stallo, grazie all’intervento del numero uno del CONI Giovanni Malagò, è stato eletto il nuovo presidente della Lega di Serie A: Gateano Miccichè.
L’assemblea che riunisce i 20 rappresentanti dei club della massima serie del campionato di calcio italiano (era presente anche Andrea Agnelli, presidente della Juventus, tornato per la prima volta in Lega Calcio dopo l’inibizione da parte della Corte federale legata al caso biglietti), ha votato all’unanimità a favore del presidente di Banca Imi del gruppo Intesa Sanpaolo.

LA CARRIERA IN BANCA – Un curriculum di alto livello quello di Gaetano Miccichè, che ha ricoperto ruoli di rilievo in molti istituti di credito.

Laureato in giurisprudenza, ha conseguito il master in business administration presso l’Università Bocconi di Milano. La sua carriera in banca parte nel 1971 presso la Cassa Centrale di Risparmio delle Province Siciliane come responsabile della clientela corporate.

Nel 1989 diventa Direttore Centrale Finanza della Rodriquez. Nel 1992 assume il ruolo di Direttore generale e successivamente liquidatore delegato della Gerolimich – Unione Manifatture. Dopo vari incarichi, nel 2002 entra in Banca Intesa.

Nel 2007 entra in Intesa Sanpaolo come Direttore generale e membro del consiglio di gestione, responsabile della divisione corporate e investment banking fino al 2016 e amministratore delegato di Banca Imi fino a marzo 2015.

Componente dell’Associazione Bancaria Italiana (Abi) e del comitato scientifico del Politecnico di Milano, il 31 maggio 2013 è stato nominato Cavaliere del lavoro dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Gaetano Miccichè è stato, inoltre, protagonista delle ristrutturazioni di grandi aziende come Fiat, Impregilo, Prada e Rcs, di cui è tuttora consigliere.

Così si è espresso nella prima conferenza da Presidente della Lega Serie A, a margine dell’assemblea: “Ringrazio Malagò e i presidente di Serie A per avermi offerto questa possibilità del tutto inaspettata. Il calcio è lo sport di riferimento in tutta Europa. Questo mondo deve diventare una realtà sempre più grande dove si possano perseguire gli interessi di tutti.

Conto di portare un contributo, assieme a consiglio di Lega e ad, di serietà, capacità di coinvolgere tutte le squadre, gli stakeholder, stampa, tifosi, sponsor, organizzatori di eventi.

Per una Lega efficiente non servirà fare nulla di straordinario ma seguire il nuovo statuto, perseguendo non solo obiettivi quantitativi, per fare aumentare ricavi e profitti delle società, ma anche obiettivi qualitativi.

La Spagna ha grandi campioni, Inghilterra e Germania grandi squadre, ma in Italia abbiamo qualcosa di unico, grandi squadre e grandi città: Napoli, Bari, Roma, Firenze, Bologna, Milano, Torino, Genova, Venezia, con chiese, musei e ristoranti. Gli altri campionati non possono offrirlo. Mettendo a fattore comune questi fattori possiamo giocarcela“.

Gaetano Miccichè è il secondo presidente della Lega di Serie A, dopo Maurizio Beretta, dalla divisione dalla Serie B avvenuta nel 2010.

Il prossimo passo dopo l’elezione del presidente, sarà la nomina dell’Amministratore Delegato e dei consiglieri per la Lega e per la Figc.

Foto: calcioefinanza.it

Sei un appassionato di calcio? Segui i corsi di Istituti Professionali.

Post recenti

Leave a Comment

Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
var istituti professionaliquincy jones istituti professionali