Come redigere un comunicato stampa? Scrivere per i giornalisti

 In News

La prima regola per redigere un comunicato stampa è pensare al target per il quale si scrive, ovvero i giornalisti. È difficile far notare il proprio comunicato stampa a chi quotidianamente riceve centinaia di comunicati da aziende, enti pubblici, ed istituzioni. Pertanto bisogna fare in modo che il contenuto del comunicato stampa effettivamente sia una notizia, sia interessante, rappresenti una novità e sia scritto in maniera chiara e incisiva. Solo in questo modo il giornalista “troverà il tempo” per dedicare un po’ di attenzione al nostro comunicato, che altrimenti si confonderebbe con tutti gli altri. Dopo aver considerato che si scrive per i giornalisti, bisogna tener presente una regola antica ma sempre valida, ovvero quella dell’utilizzo delle 5 W della comunicazione: Who, What, Where, When, Why. Questo significa che, per cominciare bene, bisogna subito indicare chi fa cosa, dove, quando e perché. I principi base per redigere un buon comunicato stampa sono: la brevità, la precisione e la chiarezza delle informazioni riportate, a partire dal titolo che deve far capire immediatamente a chi legge di cosa tratta il comunicato. Il testo che segue deve riportare una brevissima introduzione della notizia che poi deve essere illustrata in maniera chiara, precisa e immediata. Non bisogna sottovalutare poi l’importanza del sommario e delle didascalie delle foto. I contatti dell’ufficio stampa o dell’ addetto stampa che ha redatto il comunicato devono essere riportati in fondo al testo, nel caso in cui qualcuno, ed in particolare qualche giornalista, voglia chiedere ulteriori informazioni concernenti la notizia riportata. Per decidere a chi inviare il comunicato stampa, occorre fare una lista, o meglio creare una mailing list di tutti i giornali, riviste, radio, quotidiani e siti web che potrebbero essere interessati a pubblicarla. Un segreto per inviare poi il comunicato alle persone giuste, è individuare chi firma articoli di settore simile al nostro per altre testate, quindi individuare il settore di riferimento (cultura, cronaca, economia, ecc.) ed inviare (via fax o via mail) il nostro comunicato proprio a chi segue il nostro settore di interesse. Dopo aver inviato il nostro comunicato, sarebbe bene chiamare per “far notare” o ricordare la sua importanza, ma anche per capire se interessa e se necessita di approfondimenti, quali ad esempio la realizzazione di un’intervista ad hoc.

Recent Posts
Contattaci

Ciao, sono Valentina, la tua consulente di Istituti Professionali, di cosa hai bisogno?

Not readable? Change text. captcha txt
Hotel Escondida, boutique hotel di lusso in SpagnaTecnico del suono, con Pro Tools per il montaggio audio per il cinema